skip to Main Content
340 2313271 info@unconventionalcoaching.it Informativa privacy

La filosofia
dell'Unconventional Coaching

La filosofia dell'unconventional coaching di Andrea Favaretto

Da cosa nasce il concetto unconventional? Da una filosofia che mette al centro l’unicità della persona.

La scuola di coaching e i corsi dell’Unconventional Coaching School® si basano infatti su principi di leggerezza (che non ha niente a che vedere con la superficialità) e normalità.

La messa in pratica di questa filosofia consiste nel nostro scopo principale: sviluppare l’unicità della persona.

Siamo convinti, grazie all’esperienza di questi anni che quando una persona ritrova e sviluppa la propria unicità, si sente naturalmente ispirata nella propria vita, centrata verso la direzione che ha deciso di prendere e solida verso le situazioni da affrontare.

I corsi di PNL, nel modo in cui noi la intendiamo e dell’Unconventional Coaching School® ti insegnano a creare tutto questo nella tua vita e, se vuoi diventare un coach professionista, ad insegnarlo alle persone che si rivolgono a te.

A cosa serve la teoria se non funziona in concreto, nella vita quotidiana?

Con l’approccio non convenzionale sei libero di sperimentare in assoluta libertà, senza paura di sbagliare e di ricominciare. Potrai mettere in gioco la tua esperienza individuale e le tue caratteristiche uniche, perché non ci sono obiettivi da raggiungere o modelli da imitare, ma scelte, in linea con la direzione che hai deciso di intraprendere.

 I 7 PRINCIPI DELL’UNCONVENTIONAL COACHING

  1. PRIMA IL PIACERE POI IL DOVERE

Quello che questo concetto va a sfatare è il nesso causale, che ci è stato installato per cultura, tra il dovere e il piacere.

Il “piacere” è solitamente considerato il premio ad un “dovere” ben fatto, ma sappiamo benissimo che per chi è nel circolo vizioso del Dovere/piacere, a volte il premio viene rimandato o non goduto a pieno per mancanza di tempo o risorse, o peggio, vissuto con senso di colpa.

Il cambio di paradigma è invece proprio quello di partire dal “piacere”, come il carburante che ci permette di dedicarci alle attività quotidiane: lavoro, gestione economica, famigliare, e impegni di vario tipo, senza vivere lo stress della rinuncia.

Vivere il PIACERE deve avere tre ingredienti fondamentali:

  • È un’attività che puoi fare da solo
  • Puoi farla in qualsiasi momento
  • Senza bisogno di spendere soldi
  1. TOGLIERE anziché AGGIUNGERE

“La perfezione è raggiunta, non quando non c’è niente da aggiungere ma quando non è rimasto nulla da togliere” Antoine de Seint Exuperie

Nella formazione “convenzionale”, se il livello di soddisfazione legato ai nostri risultati non è alto, una delle prime domande che viene fatta è:

“Che cosa ti manca per arrivare a quel livello?”

e la seconda:

“Che tipo di persona dovresti essere per ottenere ciò che vuoi?”

In entrambe le frasi i presupposti sono 2:

Il primo che non siamo già abbastanza, o peggio non siamo già la persona che può ottenere quel risultato.

Il secondo, che dobbiamo aggiungere qualcosa per arrivare a quel livello: più sicurezza, una convinzione potenziante, più coraggio, più determinazione, più azioni, più conoscenze, più competenze

Per l’Unconventional Coaching School®, il processo è contrario: togliamo tutte le sovrastrutture per riscoprire la propria unicità.

  1. L’EMOZIONE NEGATIVA FA PARTE DEL PACCHETTO

L’emozione negativa non va né allontanata né cancellata né evitata. Quanto prima ci abituiamo ad accoglierla e viverla, tanto prima perderà potere e riusciremo ad andare oltre.

  1. LA PERSONA È PIÙ IMPORTANTE DELLA REGOLA

Ognuno di noi gestisce i propri rapporti, sulla base di regole più o meno dichiarate.

Per quanto le regole siano funzionali nei rapporti (se avete letto i nostri post sulla “cornice d’accordo” sapete anche quanto sia importante definire i propri confini al fine di una più sana e duratura relazione), la PERSONA che sta davanti a noi, con le sue caratteristiche e le sue emozioni, è sempre più importante!

  1. C’È SEMPRE UNA VIA PIÙ SEMPLICE

Il nostro concetto di semplicità è riferito a quanto detto sopra, ovvero, all’allineamento di valori criteri e convinzioni. Quando una persona riscopre la propria unicità e si muove partendo da essa, vive l’impegno e le attività quotidiane in maniera più “semplice”.

Ha un’idea molto chiara di cosa è in linea con sé e con la propria direzione e cosa no e questo lo porta a impegnarsi, a lavorare, senza uno sforzo mentale, o emozionale, di solito causato da conflitti interni di valori.

  1. SE È ALLINEATO SCORRE

L’ allineamento tra chi siamo, ciò che ci piace e ciò che vogliamo è un processo che si impara a riconoscere.
È una “sensibilità” che va allenata e ci porta al risultato di distaccarci serenamente, da ciò che non ci appartiene.

Quando siamo allineati affrontiamo con lucidità anche gli intoppi che troviamo sulla nostra strada.

  1. LEGGEREZZA: SEMPRE!

La leggerezza è uno dei pilastri dell’Unconventional Coaching School®.

Per noi leggerezza significa mai prendersi troppo sul serio e condire la nostra esperienza con una buona dose di ironia e soprattutto autoironia.

Anche le lezioni dei corsi di PNL e della scuola di coaching rispecchiano a pieno questo principio.

Amiamo sintetizzare il concetto in questo modo:

Nessuno è vittima,
Nessuno è carnefice,
e soprattutto…
Nessuno è Dio!

La scuola di coaching

Perché nella vita sei un coach anche senza saperlo

I corsi

PNL
Practitioner

Il primo passo per capire veramente cosa ti fa ottenere i risultati che vuoi e cosa invece ti sabota nel raggiungimento degli stessi. A questo corso impari a creare la strada che più è in linea con le tue caratteristiche, con la tua unicità.

PNL Master Practitioner

Durante il Master impari a vivere e padroneggiare le strategie più efficaci, efficienti ed evolute della PNL e del coaching trasformazionale; qualunque siano i programmi inconsci che hanno determinato le tue scelte fino ad ora (e magari qualche volta hanno anche sabotato i tuoi progetti), potrai comprenderli e riprogrammarli, creando così un nuovo “pilota automatico” più in linea con chi sei tu.

Master
Blaster

Il programma del Master Blaster è fortemente concentrato sull’essere più che sul fare, per permetterti di rafforzare la centratura sia mentale che fisica, arrivando a connetterti con l’“elemento” che ti è consonante.

Tecniche
di coaching

Quattro giorni focalizzati sulle Tecniche di Coaching, sull’apprendimento delle dinamiche di Unconventional Coaching consolidando le tecniche apprese e impostando le basi per il tuo lavoro di coach, approfondendo anche gli aspetti più concreti come la creazione del tuo portafoglio clienti.

Tutoraggio
durante la scuola

Dodici sessioni di coaching con i nostri coach che ti affiancano con appuntamenti regolari di verifica del tuo percorso di crescita personale oppure come unconventional coach, se deciderai di farlo come professione, verificando le tecniche apprese ed i risultati conseguiti con i tuoi clienti.

Vivere di Coaching

corso vivere di coaching

Durante il corso imparerai a trasformare le tue competenze di coach in un’attività che ti permetta di vivere di coaching. Andrea Favaretto e Sebastiano Zanolli, partendo dalla loro esperienza sul campo, ti guideranno nel creare un piano dalla A alla Z per rendere remunerative le tue abilità e diventare un coach professionista.

Testimonianze

Ho conosciuto e seguito Andrea come trainer, leggendo i suoi libri, per molti anni. Ma ciò che ho scoperto e provato frequentando i corsi, è stato unico ed inaspettato. Naturalezza,…Leggi di più...

Gabriele Bonetto
Imprenditore Orafo

Ho deciso di frequentare l’Unconventional Coaching School® sia per fare un percorso di crescita personale sia perché sentivo il desiderio e la necessità di imparare qualcosa di nuovo, di diverso…Leggi di più...

Giulia Zanon
Imprenditore Alberghiero

Eureka! È proprio così: seguire un corso con Andrea Favaretto è come le scoperte che faceva Archimede, ti ritrovi improvvisamente con una sorta di illuminazione che scaturisce dal nulla! Una…Leggi di più...

Simone Padovani
Avvocato

Quando ho deciso di iscrivermi all'Unconvetional Coaching School® avevo la sensazione di aver fatto la scelta migliore; procedendo nel percorso ne ho avuto la certezza. Delle tante, tre sono le…Leggi di più...

Simona Peiretti
Lavoratrice Autonoma

Ho conosciuto Andrea Favaretto un paio di anni fa durante una sua serata. Quello che mi ha stupito e coinvolto sin da subito è stato il suo modo “leggero” di…Leggi di più...

Alberto Gava
Consulente Alberghiero
Back To Top